Home Chi siamo Contatti Orari Comunità Collegamenti Invia e-mail Mappa del sito
admin

Liturgia

"Nei tuoi sacramenti, Cristo, io ti incontro faccia a faccia" (Sant'Ambrogio)

Letture e appuntamenti per la liturgia domenicale e i giorni festivi dell'Anno liturgico.

Vedi anche:

Pagina 1 di 45
Data Titolo Visite
30/10/20 1 Novembre - Seconda Domenica dopo la Dedicazione

1 Novembre - Seconda Domenica dopo la Dedicazione

La partecipazione delle genti alla salvezza

Una domenica speciale, questa, che ci invita a guardare il cielo - i santi - e insieme la terra, cioè noi ancora qui, in mezzo a un “mare” spesso tempestoso in cui troviamo di tutto, come dice il vangelo, bene e male, cose buone e anche cattive. Dobbiamo tenerlo presente e vigilare su noi stessi...


22
22/10/20 Avviso - Sabato 24 e 31 ottobre

Avviso - Sabato 24 e 31 ottobre

Sabato 24 ottobre e Sabato 31 ottobre celebreremo le Cresime.

Dopo la Messa delle 7:30, l'accesso alla chiesa sarà riservato ai familiari dei cresimandi, muniti di "pass".  

La Messa delle ore 9 è sospesa il 24 ottobre e il 31 ottobre.

56
22/10/20 Domenica 25 ottobre - Tempo di Battesimi e Cresime

Domenica 25 ottobre - Tempo di Battesimi e Cresime

La liturgia di questa domenica ci chiede di metterci con forza davanti a Cristo crocifisso, unico e vero fondamento della nostra fede. Crocifisso sì, ma risorto e presente nella nostra vita quotidiana attraverso il dono dello Spirito. Difficile talora da credere e da vivere eppure la nostra speranza e la nostra salvezza stanno tutte lì: non nella ricerca di segni, magari un po’ ingenui e superstiziosi, e neppure solo nella intelligenza e cultura umana. La nostra fede si appoggia tutta sulla “potenza della Croce: una sconfitta apparente diventata salvezza di un Dio, che “non fa preferenza di persone”, ma apre le braccia per chi vive in profondità i valori cristiani “a qualunque nazione appartenga” e distribuisce il suo Spirito con generosità, come anche Pietro in Atti deve riconoscere: Chi può impedire che anche questi siano cristiani se Dio li ha già scelti?

La nostra Comunità ringrazia il Signore per il dono di tanti piccoli battezzati e dei numerosi cresimandi: una fine settimana ricco davvero di Spirito!

 
92
15/10/20 18 ottobre - Dedicazione del Duomo

18 ottobre - Dedicazione del Duomo

Oggi, la liturgia ci chiede di pensare a ‘come’ Dio abiti fra noi... 
Per la verità, il Signore non ha bisogno di una ‘casa’: alla fine dei tempi, l’Apocalisse parla infatti semplicemente di una “tenda di Dio con gli uomini”. Siamo noi, piuttosto, ad aver bisogno di un luogo in cui ritrovarci, dirci - e dirGli - le nostre afflizioni e le nostre gioie, invocare il suo perdono e la sua vicinanza... Una casa, però, che possa essere chiamata davvero “casa di preghiera” (Vangelo) per colui che riesce sempre a far “nuove tutte le cose” (Apocalisse). Una casa in cui poter stare proprio tutti indipendentemente dalle nostre qualità personali, condizioni sociali, ruolo (i vasi d’oro e d’argento, legno, argilla di san Paolo). 

Nella ricorrenza della dedicazione del Duomo, siamo invitati a guardare, più in là della nostra Comunità e del nostro territorio, ringraziando il Signore per la ricchezza spirituale della nostra tradizione e della nostra Chiesa diocesana.

74
08/10/20 11 ottobre - Settima Domenica dopo il Martirio di San Giovanni

11 ottobre - Settima Domenica dopo il Martirio di San Giovanni

Oggi la liturgia è ricca di immagini particolari: valli, pascoli, armenti, ma soprattutto semine… C’è chi ara e chi trebbia, dice san Paolo: e i beni materiali e quelli spirituali nelle sue parole si mescolano e si integrano. Ma è Gesù stesso a farci entrare profondamente in questo movimentato quadro. Il grande e vero seminatore è Dio che chiama proprio tutti: anche chi è lontano, chi non ha l’animo ben disposto, chi è distratto da tutt’altro. E tutti noi sbagliamo continuamente. Eppure, Dio è sempre pronto a “guarirci” (vangelo), trasformando i nostri deserti in pascoli erbosi (Isaia). 
E il seme da gettare ovunque, a larghe mani, è la sua Parola di speranza e di vita per l’umanità: dunque, il campo è il mondo, e siamo noi gli ‘operai’… 
A noi comprendere ‘come’ rispondere e darci da fare, ognuno secondo le proprie capacità...

87
01/10/20 4 ottobre - Sesta Domenica dopo il Martirio di San Giovanni

4 ottobre - Sesta Domenica dopo il Martirio di San Giovanni

Oggi, la liturgia ci richiama in modo serio a riflettere su fatto che a Dio dobbiamo tutto: la vita, gli affetti, gli beni stessi materiali, ma non come una nostra proprietà. Dunque, dobbiamo avere il coraggio di ringraziare Dio che ce li ha dati, anche quando ci sono stati tolti (Giobbe). 
Parole difficili, come quelle del Vangelo: “quando avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite: siamo servi inutili
Servi? Ma di Chi? Di un Dio che è Amore tanto da incarnarsi: dunque, come dice san Paolo, anche “se siamo infedeli, lui rimane fedele, perché non può rinnegare se stesso”. 

106
24/09/20 27 settembre - Quinta Domenica dopo il martirio di San Giovanni

27 settembre - Quinta Domenica dopo il martirio di San Giovanni

Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato

Ancora una volta, la liturgia ci interroga e ci inquieta parlando di “libertà” e di “schiavitù”, per poi farci riflettere su cosa vuol dire mettere davvero  Dio al centro delle nostre giornate...

88
17/09/20 20 settembre - Quarta Domenica dopo il martirio di San Giovanni Battista

20 settembre - Quarta Domenica dopo il martirio di San Giovanni Battista

La nostra Comunità continua nel tentativo di prepararsi alla celebrazione della domenica riflettendo sul cuore del messaggio che le letture ci suggeriscono, per poterlo meglio vivere nella vita di ogni giorno. 

Domenica scorsa, Gesù stesso ci aveva chiesto: chi sono io davvero per te?  In questa, al contrario, è proprio lui che ci viene incontro: “io sono il pane della vita, chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete”. Ma come?
102
11/09/20 13 Settembre - Terza Domenica dopo il martirio di San Giovanni

13 Settembre - Terza Domenica dopo il martirio di San Giovanni

Questa domenica la liturgia ci riserva di nuovo, da parte di Gesù, la sorpresa di una domanda molto diretta, fatta innanzitutto al nostro tempo: chi è Gesù, oggi? Se ne parla ancora? Ci si crede o si pensa che sia niente più di una figura, magari anche interessante, ma del passato? Come allora, la risposta dipende da quella, serissima, rivolta a noi: ma voi, chi dite che io sia? Perché non dipende anche da noi, dalla nostra vita concreta, se il Signore appare e no presente nelle nostre famiglie, case, uffici, istituzioni, società?
Non occorre essere tutti santi o mistici, anzi, ce lo dice san Paolo, pensando a se stesso: Gesù è venuto per salvare non i giusti ma i peccatori…
E questa salvezza - lo dice Isaia - è proprio per tutti: tutti i popoli, tutte le nazioni…
129
04/09/20 6 Settembre - Seconda Domenica dopo il martirio di San Giovanni

6 Settembre - Seconda Domenica dopo il martirio di San Giovanni

Di Claudia - (...) Manteniamo vivo lo spazio dedicato alle domeniche e alle festività, e per questo proponiamo come ‘esperimento’ di pubblicare ogni settimana sul sito parrocchiale le letture della domenica successiva per consentire, a chi lo volesse, una preparazione alla messa. 

Infatti, la Scrittura per noi è Parola di Dio: un Dio che, attraverso tanti personaggi e tante vicende anche lontane nel tempo, porta sempre con sé una domanda individuale e comunitaria per ciascuno e tutti al presente: e tu, dove ti collochi in questa situazione? da che parte stai? quale è la tua risposta oggi?

Al testo verranno poi aggiunte, come facciamo da tempo, le preghiere dei fedeli, disponibili in tal modo in anticipo, e quindi lette per tempo e con calma.

Lo scopo - e la ‘sfida’ - è che la Parola possa sempre più diventare vita vissuta

177

Mostra 5 | 10 | 20 | 50 | 100 articoli per pagina

In evidenza

  • Scuola della Parola 2020 - Siracide
    Come uscire dall'esperienza pesante della pandemia un po' migliori, come auspicano Papa Francesco e il nostro Arcivescovo?

    Padre Silvano Nicoletto, Provinciale degli Stimmatini, ci propone un cammino 'sapienziale', personale e comunitario, molto significativo e intenso...

    Leggi tutto...

Fondo famiglia-lavoro

Per versare il proprio contributo:
CONTO CORRENTE BANCARIO
Numero 2405, ABI 03512, CAB 01602
Credito Artigiano Agenzia 1 - Milano
Intestato a: Arcidiocesi di Milano Fondo famiglia lavoro
CONTO CORRENTE POSTALE
Numero 312272
Intestato a: Arcidiocesi di Milano
Causale: Fondo famiglia-lavoro